Buone Feste a Voi (I mancati pagamenti degli stipendi e la munnizza a noi)

Buone Feste a Voi (I mancati pagamenti degli stipendi e la munnizza a noi)

20 Dicembre 2011 0 Di admin

 

E’ inaudito , a pochi giorni dal 25 Dicembre, giorno della Natività del Signore, Natale, ci ritroviamo, tra i tanti problemi,  le città invase dalla spazzatura.

Anche questa volta torna a ripetersi lo sciopero degli operatori ecologici, come sempre per mancato pagamento degli stipendi.

Diverse famiglie che non vedono un euro da diversi mesi, che non riescono a fronteggiare i pagamenti , le scadenze fisse e altre spese che possono sopraggiungere.

Come si spiega tutto questo? Come mai le cartelle di pagamento della relativa tassa vengono emesse regolarmente, alcune quasi da salasso,  e i soldi riscossi non vengono distribuiti in modo equo e proporzionale nei bilanci aziendali, che tra i costi riportano anche salari e stipendi ?

C’è di sicuro qualcosa che non quadra, sarebbe forse il momento di fare luce su questo annoso problema e risolverlo una volta per tutte, in modo da avere lavoratori soddisfatti e strade pulite.

I Sindaci dei vari comuni interessati, che si sono costituiti, assieme alla Provincia Regionale di Agrigento in una apposita società , la GE.S.A AG 2, dovrebbero farsi garanti verso queste famiglie , associando l’impegno politico all’impegno sociale, che spesso viene trascurato.

Cosi recita nel proprio sito la GE.S.A AG 2 :

……Pur essendo una società per azioni, non ha come finalità il guadagno ma la gestione del servizio pubblico di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani da esplicarsi secondo criteri di efficienza, efficacia ed economicità, oltreché la corretta gestione della tariffa per assicurare una equa distribuzione, tra i cittadini utenti, della tassa sui rifiuti solidi urbani (tarsu) o della tariffa di igiene ambientale (tia), tramite cui si garantisce la copertura integrale del costo del servizio stesso.

Se in questa copertura integrale del costo del servizio stesso sono inclusi i pagamenti dei salari degli operatori ecologici, è corretto provvedere nei termini regolari alla corresponsione delle retribuzioni, senza alcun ritardo e senza creare alcun disservizio ai cittadini.

E cosi, mentre  nelle piu’ belle strade di Agrigento, Porto Empedocle e della Provincia sfavillano le luci colorate, per tutto il resto non importa niente a nessuno.

Come si suol dire “occhi chini e manu vacanti”.

Sempre, da sempre, questa è la nostra classe politica, una nuvola enorme di fumo che non porta alcun benessere ai cittadini.

Un gioioso Natale a tutti.

Francesco Butticè